domenica 31 marzo 2013

Pastiera napoletana

Buona Pasqua a tutti carissimi amici...e oggi potevo non proporvi il dolce di Pasqua per eccellenza??!! La pastiera napoletana....la regina di Pasqua....dal sapore semplicemente eccellente! :o)




Ingredienti per uno stampo del diametro di 28 cm
Ingredienti per  la pasta frolla
300 gr di farina
60 gr di zucchero
100 gr di burro
3 tuorli d'uovo
un pò di sale
Latte q.b.
Mezza bustina di lievito in polvere
Ingredienti  per la cottura del grano
1 barattolo di grano precotto da mezzo kilo

1 buccia di limone
2 cucchiai di zucchero
1 pizzico di sale
Latte q.b.
50 gr di burro
Ingredienti per il ripieno
5 uova (3 uova intere + 2 tuorli)
100 ml di latte
500 gr di zucchero
500 gr di ricotta
1 bustina di vanillina
Cannella q .b. (facoltativa)


Procedimento
Innanzitutto, bisogna preparare il grano: versiamo mezzo kilo di grano precotto in una pentola e aggiungiamo una buccia di limone, 2 cucchiai di zucchero, un pò di sale, un pò di latte e il burro.


Quando il burro si sarà sciolto, e il latte ritirato, togliamo il grano dal fuoco e lo lasciamo raffreddare. Quando sarà completamente raffreddato, frulliamo il grano nel mixer.

Intanto prepariamo la pasta frolla: mettiamo la farina a fontana e al centro versiamo lo zucchero, il burro sciolto, i tuorli d’uovo e un po’ di sale e un po’ di latte. Amalgamiamo tutti gli ingredienti  e quando  avremo formato la nostra pasta frolla, la lasciamo riposare. 



 
A questo punto dedichiamoci al ripieno: frulliamo lo zucchero e la ricotta, aggiungiamo le tre uova intere e i due tuorli e continuiamo a frullare. Aggiungiamo il latte, frulliamo, mettiamo la vanillina e la cannella e frulliamo di nuovo. Infine aggiungiamo il grano e frulliamo ancora una volta. 






 

Imburriamo e infariniamo uno stampo, riprendiamo la pasta sfoglia, lavoriamola con il matterello e ricaviamone una sfoglia, lasciando un pezzettino da parte per le strisce finali. Stendiamo la sfoglia nella teglia, versiamo il ripieno e chiudiamo con le strisciette di pasta frolla. Inforniamo a 180 gradi per circa un’ora e 10 minuti.





Una volta cotta, la pastiera è ottima da mangiare uno o due giorni dopo!!


2 commenti:

  1. Sono una golosa di pastiera e la tua è splendida :)

    RispondiElimina
  2. grazie cara...anche a me la pastiera piace tanto... :o)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...