giovedì 25 ottobre 2012

Risotto agli asparagi


Per il brodo vegetale: gambi degli asparagi, una cipolla, una costa di sedano, chicchi di pepe nero, sale.

Per il risotto: 150 gr di riso (superfino carnaroli o vialone nano), 20 gr di burro, un bicchiere di vino bianco, un cucchiaio d’olio, una cipolla, un mazzo di asparagi, abbondante parmigiano da grattugiare


Inizio a pulire gli asparagi: elimino la parte in fondo più dura (e la tengo da parte per il brodo), con un pelapatate elimino le parti più fibrose dei gambi lasciandoli interi. Li sbollento per 4 o 5 minuti nell’acqua caldissima (o nell’asparagiera) lasciando le punte fuori dall’acqua, nella stessa acqua avvio il brodo, aggiungendo cipolla, sedano e gambi degli asparagi. Metto il coperchio e quando l’acqua bolle abbasso la fiamma e lascio a sobbollire per un’ora.

Sistemo gli asparagi su un tagliere e ti taglio a rondelle, lasciando da parte le punte. Ora posso avviare la base del risotto: cipolla affettata finemente e burro a fuoco molto dolce. Una volta appassita la cipolla, incorporo il riso e faccio tostare alzando la fiamma. Aggiungo il vino bianco una volta evaporato unisco la prima mestolata di brodo. Appena riprende temperatura, faccio lo stesso con
i gambi degli asparagi e seguo la cottura del risotto.
Lascio cuocere per circa 10 – 12 minuti. Quindi spengo il fornello, concludo la mantecatura con il burro restante e il parmigiano, rimestando vigorosamente.

Lascio riposare un paio di minuti e quindi impiatto, terminando con le punte degli asparagi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...